Non utilizzare unicamente test di tipo cognitivo e a prevalente indirizzo biologico per la selezione all’accesso ai corsi di laurea o specializzazione.

Non trattare argomenti di clinica o organizzazione senza considerarne anche le implicazioni etiche, sociali, economiche, inter-professionali, le aspettative ed i valori dei pazienti ed il setting didattico più appropriato (ospedaliero e cure primarie).

La relazione è essenziale nelle cure mediche: escludere dalla discussione, durante la formazione dei professionisti della salute, la relazione tra le varie componenti del processo di cura e i contesti naturali in cui il processo di cura si svolge li rende impreparati...