Non trascurare di privilegiare, dove esistono le evidenze scientifiche, schemi di trattamento radioterapico ipofrazionato.

Tipo di pratica

Altri trattamenti

Numerosi studi clinici hanno documentato che, in pazienti sottoposti a trattamento radioterapico curativo sulla mammella e a radioterapia radicale per neoplasia prostatica schemi moderatamente ipofrazionati (ridotto numero di frazioni con dose/frazione >2 Gy/frazione) hanno la stessa efficacia rispetto agli schemi convenzionali. Inoltre trattamenti radioterapici con ipofrazionamento spinto (stereotassi) sono risultati superiori a quelli convenzionali nel trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio iniziale.
L’utilizzo degli schemi ipofrazionati, a parità di efficacia e con minime differenze in termini di tossicità, può permettere di ridurre i costi economici e sociali del trattamento, aumentando la compliance del paziente e riducendo le liste d’attesa per la radioterapia.

Principali fonti bibliografiche

1. .Morgan SC et al. Hypofractionated Radiation Therapy for Localized Prostate Cancer: Executive Summary of an ASTRO, ASCO and AUA Evidence-Based Guideline. J Urol 2019 Mar;201(3):528-534.
2. Mottet N. et al. EAU-EANM-ESTRO-ESUR-SIOG Guidelines on Prostate Cancer-2020 Update. Part 1: Screening, Diagnosis, and Local Treatment with Curative Intent. Eur Urol 2021 Feb;79(2):243-262
3. Fang M et al. Hypofractionated and hyper-hypofractionated radiation therapy in postoperative breast cancer treatment. Rev Assoc Med Bras (1992) 2020 Sep;66(9):1301-1306
4. Ball D. et al. Stereotactic ablative radiotherapy versus standard radiotherapy in stage 1 non-small-cell lung cancer (TROG 09.02 CHISEL): a phase 3, open-label, randomised controlled trial. Lancet Oncol 2019;20:494-503.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.