NON SOSPENDERE DI ROUTINE gli antiaggreganti piastrinici nelle procedure di chirurgia orale e non sostituirli con eparine a basso peso molecolare.

Tipo di pratica

Farmaci

Il rischio emorragico intra/post-operatorio in pazienti in trattamento con antiaggreganti orali è molto inferiore rispetto alle potenziali complicanze cardiache e vascolari che derivano dalla sospensione del trattamento. Concordemente alle raccomandazioni della Società Europea di Cardiologia, è controindicata la sospensione della terapia con antiaggreganti piastrinici, specialmente nei pazienti ad alto rischio cardiovascolare. Non è inoltre indicata la loro sostituzione di routine con eparine a basso peso molecolare. Buona pratica: GESTIRE l’eventuale sanguinamento con farmaci antiemorragici ad uso LOCALE.

Principali fonti bibliografiche

1. Steen Dalby Kristensen et al.2014 ESC/ESA Guidelines on non-cardiac surgery: cardiovascular assessment and management. European Heart Journal Sep 2014, 35 (35) 2383-2431;
2. Sadeghi-Ghahrody M, Yousefi-Malekshah SH, Karimi-Sari H, Yazdanpanah H, Rezaee-Zavareh MS, Yavarahmadi M. Bleeding after tooth extraction in patients taking aspirin and clopidogrel (Plavix®) compared with healthy controls. Br J Oral Maxillofac Surg. 2016 Jun; 54(5):568-72.
3. Halley D, Weld-Moore R, Duane B. No evidence for stopping long-term aspirin therapy before tooth extraction. Evid Based Dent. 2015 Dec; 16(4):118-9.
4. Zhao B, Wang P, Dong Y, Zhu Y, Zhao H. Should aspirin be stopped before tooth extraction? A meta-analysis. Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol. 2015 May;119(5):522-30.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.