Non fare ricorso al cateterismo vescicale per la gestione dell’incontinenza o per l’esecuzione di semplici test diagnostici.

Frequentemente nell’assistenza del paziente anziano non autosufficiente, si fa ricorso al cateterismo vescicale per la gestione dell’incontinenza e/o per l’esecuzione di test diagnostici. La letteratura dà precise indicazioni in merito alle situazioni in cui è necessario fare ricorso al cateterismo vescicale, al di fuori delle quali il paziente è sottoposto a inutile e aumentato rischio di infezione.

Principali fonti bibliografiche

1. European Association of Urology Nurses (2012). Evidence Based Guidelines for best practice inn urological health care. Catheterisation indwelling catheter in adults. [on line]. Disponibile da http://www.uroweb.org/nurses/nursing-guidelines [consultato il 04.09.14].
2. HSE (2011). Guidelines for the prevention of catheter associated urinary tract infection. [on line]. Disponibile da http://www.hpsc.ie/AZ [consultato il 04.09.14].
3. Gould CV, Umscheid CA, Agarwal RK, Kuntz G, Pegues DA. Guideline for prevention of catheter-associated urinary tract infections (2009). [on line]. Disponibile da: http://www.cdc.gov/hicpac/pdf/cauti/cautiguideline2009final.pdf [consultato il 04.09.14].

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.