Non eseguire di routine Risonanza Magnetica (RM) del ginocchio in caso di dolore acuto da trauma o di dolore cronico.

Tipo di pratica

Esami di Imaging

L’esame è comunemente prescritto anche prima di una visita ortopedica che formuli un quesito clinico e ad ogni età, anche se dall’esame non deriva una decisione terapeutica. La maggior parte delle patologie può essere diagnosticata dalla storia clinica e/o dall’esame obiettivo ed eventualmente da una radiografia tradizionale e risponderà al trattamento conservativo fisico e medico. In assenza di segni clinici di allarme l’utilizzo di routine di RM del ginocchio, nelle prime 4-6 settimane nel dolore acuto da trauma o nei primi mesi nel dolore cronico, non modifica l’approccio terapeutico, ma può portare alla scoperta di reperti incidentali, a ulteriori esami e a interventi chirurgici non necessari e rappresenta un costo elevato per la collettività. La sua effettuazione può essere considerata solo quando volta a orientare la scelta tra efficaci alternative terapeutiche, ritenute ragionevoli in base ai dati clinici.

Principali fonti bibliografiche

1. Hendee WR, Becker GJ, Borgstede JP et al (2010) Addressing overutilization in medical imaging. Radiology 257: 240-245.
2. Sistrom CL. The appropriateness of imaging: a comprehensive conceptual framework. Radiology 2009; 251(3): 637-649.
3. Oikarinen H, et al. Survey of inappropriate use of magnetic resonance imaging.Insights Imaging 2013 Oct; 4(5): 729-33.
4. Fitch K, Bernstein SJ, Aguilar MD, Burnand B, LaCalle JR. The RAND/UCLA Appropriateness Method: Users Manual 2001.
5. Pompan D.C. Appropriate use of MRI for evaluating common muscoloskeletal conditions Am Fam Physicians 2011; 83 (8): 883-884.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.