Nei neonati e nei bambini con torcicollo senza traumi non eseguire la radiografia della colonna cervicale.

Tipo di pratica

Esami di Imaging

Età

Bambini

La diagnosi di torcicollo è clinica. Il torcicollo congenito viene solitamente diagnosticato entro il primo mese di vita; la diagnosi dopo i 6 mesi è rara e devono essere prese in considerazione altre cause. Nel neonato/lattante la principale causa è di natura muscolare e la metodica di imaging di prima scelta è l’ecografia. Nei bambini più grandi, l’insorgenza di torcicollo senza traumi riconosce diverse cause (cefalea, spasmo muscolare, infezioni, patologia autoimmune, neoplasie, sindromi distoniche, disfunzioni oculari) e pertanto richiede un adeguato inquadramento clinico ed un eventuale approfondimento con imaging RM (preferibile) o TC; in queste situazioni l’RX ha un ruolo limitato, potendo identificare esclusivamente anomalie scheletriche o instabilità atlo-assiali che in ogni caso richiederebbero una successiva valutazione con imaging di II livello.

Principali fonti bibliografiche

1. Haque, S., Bilal Shafi, B. B., & Kaleem, M. (2012). Imaging of Torticollis in Children. RadioGraphics, 32(2), 557– 571. doi:10.1148/rg.322105143
2. Dudkiewicz, I., Ganel, A., & Blankstein, A. (2005). Congenital Muscular Torticollis in Infants: Ultrasound-Assisted Diagnosis and Evaluation. Journal of Pediatric Orthopaedics, 25(6), 812–814. doi:10.1097/01.bpo.0000184648.81109.75
3. Entel, R. J., & Carolan, F. J. (1997). Congenital Muscular Torticollis: Magnetic Resonance Imaging and Ultrasound Diagnosis. Journal of Neuroimaging, 7(2), 128–130. doi:10.1111/jon199772128

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.