Non utilizzare, nelle apparecchiature per l’infusione continua di farmaci per via sottocutanea o endovenosa (ad es. elastomeri), miscele di farmaci per le quali non esistono evidenze documentate di compatibilità e stabilità chimico-fisica.

Tipo di pratica

Farmaci

L’utilizzo di miscele di farmaci in pompe elastomeriche per infusione sottocutanea continua è una pratica molto comune in cure palliative quando i pazienti per diversi motivi non sono in grado di ricevere farmaci per via orale. Alcune miscele possono produrre incompatibilità di natura chimico-fisica, spesso visibili a occhio nudo (ad es. precipitazione, intorbidimento, cambio di colore della soluzione) ma spesso non visibili. In questo caso la non compatibilità produce una riduzione di attività di uno o più farmaci della miscela. Studi specifici hanno testato le miscele di farmaci che si possono usare con sicurezza in cure palliative.

Principali fonti bibliografiche

1. Rose M, Currow DC. The need for chemical compatibility studies of subcutaneous medication combinations used in palliative care. J Pain Palliat Care Pharmacother. 2009; 23(3): 223-30.
2. Twycross R, Wilcock A, Howard P. Palliative Care Formulary (PCF5). 5th Edition (UK) 2014. ISBN: 978-0-9552547-9-6.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.