Non usare le benzodiazepine o altri ipnotici negli anziani come prima scelta nell’insonnia.

Tipo di pratica

Farmaci

Età

Anziani

Studi su ampia scala hanno dimostrato negli anziani che assumano benzodiazepine o altri ipnotici un rischio più che raddoppiato d’incidenti nella guida di motoveicoli, di cadute e frattura d’anca che conducono a ospedalizzazione e morte. I pazienti anziani, i loro familiari e chi si occupa dell’assistenza dovrebbero essere a conoscenza di questo rischio in corso di trattamenti contro l’insonnia, l’agitazione o il delirium. Le benzodiazepine andrebbero riservate al trattamento del delirium tremens o del grave disturbo d’ansia generalizzata non responsivi ad altri terapie.

Principali fonti bibliografiche

1. Finkle WD, Der JS, Greenland S, Adams JL, Ridgeway G, Blaschke T, Wang Z, Dell RM, VanRiper KB. Risk of fractures requiring hospitalization after an initial prescription of zolpidem, alprazolam, lorazepam or diazepam in older adults. J Am Geriatr Soc. 2011 Oct;59(10):1883–1890.
2. Allain H, Bentue-Ferrer D, Polard E, Akwa Y, Patat A. Postural instability and consequent falls and hip fractures associated with use of hypnotics in the elderly: a comparative review. Drugs Aging. 2005;22(9):749–765.
3. The American Geriatrics Society 2012 Beers Criteria Update Expert Panel. American Geriatrics Society Updated Beers Criteria for potentially inappropriate medication use in older adults. J Am Geriatr Soc. 2012 Apr;60(4):616-31.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.