Non prescrivere di routine esami immunologici in caso di infezioni respiratorie ricorrenti.

Tipo di pratica

Esami di laboratorio

Età

Bambini

Non occorre fare indagini immunologiche e genetiche quando il bambino è affetto dalle comuni infezioni virali indifferenziate a carico delle alte vie aeree e quando non ci sia familiarità per immunodeficienze primitive o malattie polmonari ereditarie. Per decidere l’esecuzione di esami non basarsi solo sul numero d’infezioni ma piuttosto sulla gravità, presenza di germi inusuali o opportunisti, sul decorso protratto della infezione e sulla ricorrenza delle infezioni al di fuori dell’età della prima socializzazione. Emocromo con formula e dosaggio delle immunoglobuline sono considerati i test di primo livello, insieme al test del sudore nei pazienti con ricorrenza di otiti, sinusiti batteriche, broncopolmoniti o con altre infezioni invasive.

Principali fonti bibliografiche

1. Notarangelo LD: Primary immunodeficiencies J Allergy Clin Immunol 2010 Feb; 125(Suppl): S182-94. doi: 10.1016/j.jaci.2009.07.053. Epub 2009 Dec 29.
2. Brand PL, Hoving MF, de Groot EP: Evaluating the child with recurrent lower respiratory tract infections. Paediatr Respir Rev 2012 Sep;13(3): 135-8.
3. Bousfiha AA, Jeddane L, Ailal F, et al: A phenotypic approach for IUIS PID classification and diagnosis: guidelines for clinicians at the bedside. J Clin Immunol 2013 Aug; 33(6): 1078-87. doi: 10.1007/s10875-013-9901-6. Epub 2013 May 9.

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.