Non trattare sistematicamente una febbre, in assenza di altri sintomi. Se si decide di trattare, fare ricorso a dosaggi appropriati, evitando l’uso combinato/alternato di paracetamolo e ibuprofene.

Tipo di pratica

Farmaci

Età

Bambini

Area

Pediatria

I farmaci ad azione anti febbrile di prima scelta per il bambino sono paracetamolo e ibuprofene. La febbre necessita di trattamento farmacologico solo se e quando provoca malessere e/o si associa a dolore. I farmaci anti-febbrili non devono essere utilizzati con l’unico obiettivo di abbassare la temperatura corporea del bambino con febbre. Quest’ultima modalità, infatti, induce ad utilizzare i farmaci anti-febbrili in modo improprio ed eccessivo e molto spesso ad un uso combinato/alternato che nella maggior parte dei casi non è necessario per la salute e il benessere del bambino, con il rischio di incorrere in spiacevoli ed evitabili effetti collaterali. Per garantire la loro efficacia paracetamolo e ibuprofene devono essere utilizzati alla dose corretta. È possibile sostituire un farmaco con l’altro qualora il primo non si dimostri efficace nella gestione del malessere/dolore.

Principali fonti bibliografiche

1. Chiappini E, et al. Writing Committee of the Italian Pediatric Society Panel for the Management of Fever in Children. Clin Ther 2009;31:1826-43. Guidelines.
2. La gestione di febbre e dolore in età pediatrica - Sipps (https://www.sipps.it/pdf/editoriale/GestioneFebbreDolore.pdf)
3. Gestione del segno e sintomo febbre in pediatria Aggiornamento 2016 delle Linee Guida italiane (https://www.sipps.it/pdf/rivista/2017_03s.pdf)
4. Fever in under 5s: assessment and initial management (CG160) NICE Clinical guideline Published May 2013 Last updated August 2017

Scarica la scheda completa con le 5 raccomandazioni

PDF

Tutte le informazioni sopra riportate non sostituiscono la valutazione e il giudizio del professionista. Per ogni quesito relativo alle pratiche sopra individuate, con riferimento alla propria specifica situazione clinica, è necessario rivolgersi al professionista.